Power bank di emergenza fatto in casa

Spread the love
  • 2
  •  
  •  
  • 2
  •  
  •  
  •  
  •  
  •  
  •  
  •  

Quando hai bisogno di una power bank probabilmente hai tutti i componenti a casa, ho avuto un problema e ho dovuto farne uno al volo.

Componenti

Devo alimentare il mio Arduino ed userò (puoi usare una semplice batteria 9v per arduino ma non è ricaricabile e non so di quanti test devo fare) un piccolo pacco batterie ricaricabile:

  1. Modulo caricabatteria al litio TP4056

  2. Convertitore di tensione USB da 0.9 V-5 V a 5 V CC-CC Step Up Booster 

  3. Supporto per batteria 18560 

  4. Batteria al litio 18560 

    compra da un venditore sicuro, ho creato un tester per la capacità della batterie (che preso pubblicherò) ed ho notato che la maggior parte della batterie 18650 vendute hanno capacità irreali (la batteria che ho provato era data per 4500mha ma aveva 1100 mha reali)
  5. Interruttore SMD a 2 posizioni 

Schema di connessione

Nel mio laboratorio ho vari dispositivi (comperati per costruire qualcosa) ma penso che un piccolo power bank di emergenza sia utile, quindi con 2 semplici componenti ne costruiremo uno.

Avevo acquistato il  modulo caricabatteria  al litio TP4056 per creare una stazione meteo solare.

E ho 5 moduli USB step up per ricaricare il mio telefono con varie batterie, che converte una tensione 0.9-5v a 5v costanti.

Nello schema di connessione si può vedere che dobbiamo aggiungere un interruttore prima di passare al modulo di StepUP booster in quanto per ottenere 5v assorbe continuamente corrente, anche quando inattivo.

Power bank connection schema

Può essere utilizzato come power bank o UPS, il modulo di ricarica consente di ricare e fornire energia elettrica allo stesso tempo.

La connessione è semplice, l’uscita batteria TP4056 va alla batteria, l’altra uscita TP4056 va ad alimentare il modulo usb, sul filo positivo devi aggiungere un interruttore.

Power Bank: al lavoro

Un video minimale sull’utilizzo standard di questo power bank / UPS.

Grazie

Naturalmente questo breve articolo è il prequel di qualcos’altro, il problema è testare la mia libreria per il DHT12 in frigorifero.

  • 2
  •  
  •  
  • 2
  •  
  •  

Potrebbero interessarti anche...

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *